Lo spazio commerciale è rappresentato in un'illustrazione del rover lunare sulla luna.

Una visione audace per l'esplorazione dello spazio.

WLo stato di ashington ha svolto un ruolo centrale nell'esplorazione spaziale per quasi 60 anni. Ancorato da pionieri come Boeing e Aerojet, lo stato ha attirato una nuova generazione di visionari che stanno ridefinendo l'esplorazione dello spazio, dalla raccolta di asteroidi e il traghettamento dei turisti verso i confini esterni dello spazio interno ai sistemi che ci stanno portando sulla Luna, su Marte e oltre. .

Istantanea del settore

  • Il mix unico dello stato di aziende affermate e nuove ha portato la rivista Forbes a soprannominare Washington "The Silicon Valley for Space".
  • Più di tre dozzine di società legate allo spazio fanno parte del cluster spaziale di Washington, comprese società ben note come Aerojet Rocketdyne, Blue Origin, SpaceX, Spaceflight Industries e Tethers Unlimited.
  • L'industria impiega oltre 6,200 lavoratori e genera 1.76 miliardi di dollari in attività economica nelle comunità di Washington.
  • Lo spazio commerciale genera $ 65 milioni di tasse statali e un libro paga annuo di $ 610 milioni.
  • La ricerca e lo sviluppo rivoluzionari sono guidati da due università di livello mondiale, un laboratorio di ricerca nazionale e team di ricerca e sviluppo del settore privato.
  • Quasi una dozzina di istituzioni educative, senza scopo di lucro e legate alla scienza sono dedicate interamente all'esplorazione dello spazio.
  • Due dozzine di società sono fornitori della NASA, tra cui Janicki Industries, che fornisce strutture per la navicella spaziale Orion, Boeing Starliner e SpaceX Starship e Systima Technologies, che produce la copertura della baia di prua di Orion.
  • Più di 1,300 aziende del settore aerospaziale si trovano nello Stato di Washington, producendo di tutto, dai dadi e bulloni ai sistemi di navigazione.

Uno sguardo approfondito.

La leadership di Washington nello spazio commerciale deriva dalla sua lunga storia nel settore aerospaziale combinato con un profondo pool di talenti di alto livello in software, hardware, materiali avanzati e telecomunicazioni. Mentre il budget spaziale federale continuava a subire tagli, le aziende di Washington sono intervenute per esplorare nuove opportunità basate su costellazioni satellitari a banda larga, servizi a valore aggiunto ed esplorazione spaziale umana. Nuove società hanno continuato a rafforzare il ruolo pionieristico della regione nell'esplorazione spaziale.

Questo lavoro pionieristico includeva la progettazione e la fabbricazione dei rover lunari da parte della Boeing negli anni '1970 e lo stadio superiore inerziale, che inviava le sonde di Magellano, Galileo e Ulisse nelle rispettive missioni. Aerojet ha fornito motori a razzo per tutte le missioni più importanti della NASA, dai jet di manovra sulla Voyager ai razzi che hanno permesso a Curiosity di atterrare in sicurezza sulla superficie marziana.

Questa ricca storia di innovazione ha fornito a Washington un profondo pool di talenti ingegneristici e manifatturieri che non hanno esperienza solo nei settori aerospaziale, software, hardware, propulsione, compositi, big data e telecomunicazioni.

Sebbene la posizione geografica dello stato lo renda inadatto come sito di lancio, ciò non ha impedito alle aziende di Washington di creare la prossima generazione di veicoli e sistemi spaziali. A sud di Seattle, Blue Origin sta sviluppando prototipi dei nuovi motori a razzo BE-4 che alimenteranno il razzo New Glenn dell'azienda e il sistema di lancio Vulcan della United Launch Alliance. Ad Aerojet-Rocketdyne, i lavoratori stanno esplorando nuovi sistemi di propulsione come resistojet, propulsori a ioni reticolati e razzi alimentati da nitrato di idrossile ammonio, che è più sicuro ed efficiente dei combustibili tradizionali.

La maggiore enfasi sui servizi a valore aggiunto e sulle telecomunicazioni ha consentito ad aziende come Spaceflight Industries di creare nuove iniziative come BlackSky, che fornisce ai clienti immagini ad alta risoluzione quasi in tempo reale. La miniaturizzazione e la mercificazione continuano a ridurre i costi e ad aumentare le opportunità su tutta la linea per gli imprenditori e le aziende che vogliono esplorare il limite dell'esplorazione spaziale commerciale.

Leader del settore

Aerojet Rocketdyne: Negli ultimi 50 anni l'azienda ha prodotto più di 19,000 propulsori a Washington e vanta una percentuale di successo del 100%. La loro struttura di Redmond produce da 200 a 500 propulsori all'anno, da minuscoli razzi per mantenere i satelliti correttamente posizionati a quelli con una spinta di 600 libbre o più.

Cielo nero: Fornisce un modo semplice ed economico per osservare, analizzare e agire in base a informazioni tempestive e pertinenti utilizzando immagini satellitari di alta qualità da più fonti, combinate con una serie diversificata di dati dei sensori in tempo reale come feed di notizie, social media e comunicazioni radio.

blue Origin: Esegue l'ingegneria, la progettazione e la produzione di motori a razzo, la navicella spaziale New Shepard riutilizzabile e sistemi per il suo razzo New Glenn e Moon Lander.

Boeing: Fornisce operazioni di rete SatCom a banda larga, compiti di amministrazione e gestione alle stazioni di terra globali e supporto alla progettazione per la capsula dell'equipaggio Starliner.

Carlisle Interconnect Technologies: Produce connettori TVS, EMI, filtro e RF / microonde per applicazioni spaziali e satellitari.

Cobalt Enterprises: Costruisce componenti satellitari.

Crane Aerospace & Electronics: Sistemi di rilevamento, gestione dei fluidi, sistemi di carrelli di atterraggio e componenti della cabina.

Electroimpact: Produce tutte le forme di impianti satellitari, container, rimorchi e attrezzature.

Helion Energy: Sviluppo di una tecnologia di fusione magneto-inerziale per la propulsione.

Janicki Industries: Produce strumenti di produzione e parti volanti per veicoli spaziali, inclusa la cupola a pressione inferiore del Boeing Starliner.

Kymeta: Produce antenne satellitari e tecnologie di comunicazione.

MSNW: Produce una nuova tecnologia di propulsione spaziale.

Fuori dalla ricerca sul pianeta: Struttura di ricerca che simula ambienti extraterrestri per testare i sistemi spaziali per proseguire la ricerca e lo sviluppo di tecnologie spaziali convenienti, sicure ed efficaci. 

Segnali RBC: Fornisce tecnologie e servizi di comunicazione spaziale in tempo reale per gli operatori satellitari.

Industrie dei voli spaziali: Fornisce servizi di lancio, gestione delle missioni e connettività per piccole missioni satellitari o costellazioni con un carico utile compreso tra 1 kg e 300 kg. L'azienda sta inoltre costruendo un nuovo impianto di produzione vicino a Seattle per la produzione di satelliti.

SpaceX: Progettazione e produzione della costellazione aziendale di satelliti a banda larga Starlink.

Systima Technologies: Produce sistemi di separazione e dispiegamento per veicoli spaziali.

Tethers Unlimited: Progetta e produce sistemi di alimentazione, propulsione, attuazione e comunicazione per piccoli satelliti, tecnologie robotiche per la fabbricazione e l'assemblaggio in orbita, comunicazioni radio definite da software e schermature dalle radiazioni stampate in 3D.

Unisciti al nostro leggendario ammasso spaziale.

Washington è all'avanguardia della rivoluzione nell'esplorazione spaziale commerciale. Unisciti al nostro cluster spaziale e lavora con alcune delle persone più brillanti e delle aziende più fantasiose della terra (o di qualsiasi altro pianeta). Il nostro team di esperti sarà lieto di esplorare opportunità con te, metterti in contatto con potenziali partner e clienti e aiutarti a creare un negozio, che tu sia un importante attore del settore o una startup di due persone.

Per saperne di più, contatta la nostra linea principale al numero (206) 256-6100 se hai una domanda generale o inviaci un'email a moreinfo@choosewashingtonstate.com. Oppure contatta uno dei membri del nostro team di seguito.

 

Team del settore spaziale

Robin Toth, Direttore dello sviluppo economico, settore aerospaziale - Telefono: (206) 256-6103

Daniel Tappana, Aerospace Business Development Manager - (206) 256-6116

Amandine Crabtree, Specialista del commercio internazionale aerospaziale - (206) 256-6137

 

Hai bisogno di assistenza?

I nostri esperti di business sono in attesa!