Un concentrato di tecnologia pulita.

Bridotto con 50,000 miglia di fiumi e torrenti e un profondo rispetto per la natura e l'ambiente, non dovrebbe sorprendere che lo Stato di Washington stia aprendo la strada allo sviluppo e all'adozione di un portafoglio di energia pulita, conveniente e sostenibile.

L'ambizioso e storico sforzo di Washington per diventare dipendente al 100% da energia senza emissioni di carbonio entro il 2045 è la pietra angolare di questo sforzo. Questa iniziativa richiederà all'industria di portare nuove idee sul mercato, comprese idee radicalmente nuove nelle tecnologie di produzione e stoccaggio dell'energia, gestione della rete e forniture di energia alternativa come solare, eolica, idrogeno, biomasse e maree.

Washington produce attualmente il 73% della sua energia da fonti di energia pulita, con un surplus sufficiente per fornire elettricità ad altri 10 stati occidentali attraverso la sua rete di dighe idroelettriche.

La cultura della collaborazione e della cooperazione dello stato collega gli innovatori dell'energia pulita a una vasta gamma di nuove idee, non solo nelle tecnologie pulite ma anche nel software, hardware, cloud computing, case intelligenti e materiali avanzati e sistemi di trasporto.

A proposito di Washington

Istantanea del settore

  • Il 73% della produzione energetica proviene da fonti rinnovabili.
  • Lo stato sta lavorando per un portafoglio di energia al 100% senza emissioni di carbonio entro il 2045.
  • Un quarto di tutta l'energia idroelettrica degli Stati Uniti proviene dallo Stato di Washington.
  • Lo stato produce il doppio dell'energia che consuma.
  • Washington ha il terzo costo medio per kWh più basso per l'elettricità nella nazione.
  • Più di 1,700 turbine eoliche producono 3,100 megawatt di potenza, il secondo maggiore contributo al crescente portafoglio di fonti rinnovabili dello stato.
  • Il gas naturale proveniente dal Canada viene utilizzato principalmente per il riscaldamento residenziale, seguito dai settori industriale e della generazione di energia elettrica.
  • Il Clean Energy Fund dello stato ha stanziato più di 150 milioni di dollari in sovvenzioni a organizzazioni e ricercatori che esplorano nuovi concetti e tecnologie energetiche.

Uno sguardo approfondito.

Lo Stato di Washington è stato l'epicentro dell'energia pulita molto prima che diventasse di moda. I pionieri hanno riconosciuto il potenziale dei fiumi e dei torrenti dello stato, utilizzandoli per alimentare le segherie. Le porte della produzione di energia di massa si sono aperte a metà degli anni '20th secolo quando le dighe di Grand Coulee e Chief Joseph entrarono in rete, portando in Occidente elettricità in abbondanza ea buon mercato. Entro il 2018, il 69% dell'energia di Washington proveniva da fonti idroelettriche, con gas naturale, nucleare, eolico e biomasse che costituiscono il resto del portafoglio di energia pulita dello stato.

La nuova legislazione di Washington sull'energia pulita richiede che le emissioni di gas serra siano ridotte del 45% entro il 2030 e del 95% entro il 2050. Per raggiungere questo obiettivo aggressivo, lo stato dovrà eliminare la sua dipendenza dai combustibili fossili entro il 2050.

Questi obiettivi ambiziosi sono serviti da indicazioni per la creazione del 2021 State Energy Strategy, che identifica una serie completa di politiche e azioni per garantire prezzi energetici competitivi, promuovere un'economia basata sull'energia pulita e soddisfare i limiti statali di riduzione dei gas a effetto serra basati sulla scienza.

Ciò include la necessità di investimenti a breve termine nella generazione di energia elettrica e nei sistemi di trasmissione, pompe di calore elettriche nelle case e nelle aziende e una nuova generazione di automobili e camion che non funzionano con combustibili fossili. Washington lavorerà anche a stretto contatto con gli stati di confine per ridurre le emissioni nel settore industriale. L'accesso a banda larga è un'altra strategia, che toglie i veicoli dalla strada consentendo ai lavoratori di lavorare a casa o da remoto.

La strategia assicura inoltre che la transizione verso l'energia pulita sarà inclusiva, assicurando che i clienti a basso reddito abbiano accesso a queste nuove fonti energetiche attraverso programmi, sovvenzioni e altri finanziamenti. Gli incentivi fiscali incoraggiano gli sviluppatori a impegnarsi in attività di sviluppo delle energie rinnovabili che pagano ai lavoratori un salario dignitoso.

Altri punti salienti della strategia energetica statale:

  • Entro la fine del 2025, le aziende di servizi pubblici dovranno terminare l'uso di tutti i sistemi di generazione elettrica a carbone dai loro portafogli.
  • Entro il 2030, le aziende di servizi pubblici devono utilizzare un portafoglio di risorse elettriche che sia neutrale rispetto ai gas serra. Per essere conformi, almeno l'80% dell'elettricità deve provenire da fonti rinnovabili o potenza non emittente. Altre riduzioni delle emissioni devono compensare qualsiasi utilizzo di gas naturale per produrre elettricità.
  • Entro il 2045, le utility dovranno utilizzare il 100% di risorse rinnovabili o nucleari per servire i clienti di Washington, senza prevedere compensazioni.

Il settore dell'energia pulita di Washington è ben attrezzato per raggiungere questi obiettivi aggressivi. Il settore impiega circa 90,000 scienziati, ricercatori, tecnici e altri lavoratori, sostenuti da oltre 200 milioni di dollari in capitale di rischio.

I laboratori di ricerca dell'Università di Washington, della Washington State University e del Pacific Northwest Laboratory - uno dei soli 10 laboratori federali di questo tipo negli Stati Uniti - continuano a trovare nuovi modi per risolvere i problemi complessi relativi alla produzione, allo stoccaggio, alla gestione e alla conservazione dell'energia.

Supporto a livello di stato

L'industria delle tecnologie pulite ottiene il sostegno entusiastico del governo dello Stato di Washington a tutti i livelli, fino all'ufficio del governatore e alla legislatura. Dal 2013 il Fondo per l'energia pulita ha gestito un portafoglio di 150 milioni di dollari in sovvenzioni a ricercatori, servizi pubblici e organizzazioni partner per esplorare nuovi concetti e tecnologie energetiche. Questo livello di supporto governativo può aiutare la tua azienda ad essere all'avanguardia nella tecnologia pulita e nelle nuove strategie energetiche per il futuro.

Per attirare ulteriori investimenti e innovazioni, lo stato offre alle aziende di tecnologia pulita una gamma di gli incentivi, comprese le riduzioni fiscali di B&O per i produttori di sistemi a energia solare, componenti e materiali semiconduttori e crediti di vendita e d'imposta per le apparecchiature che generano elettricità utilizzando energia rinnovabile.

Contatta oggi i nostri esperti di tecnologia pulita!

Se la tua azienda sta esplorando o producendo prodotti, tecnologie o concetti di energia pulita di prossima generazione, anche quelli ancora in fase di progettazione, lo Stato di Washington è il posto dove stare.

La nostra cultura di innovazione e invenzione vi offre partnership dinamiche con altre aziende ad alte prestazioni; una forza lavoro di pensatori altamente qualificati e fuori dagli schemi; un ambiente favorevole alle imprese che supporta e premia le imprese di successo; e uno straordinario paesaggio naturale che ti ispirerà a creare e riuscire ad esplorare nuove fonti energetiche e tecnologie che proteggono l'ambiente e riducono la nostra impronta di carbonio.

Per saperne di più sul settore delle tecnologie pulite di Washington, che tu sia una startup intenzionata a portare la prossima grande novità sul mercato o un'azienda multinazionale alla ricerca di nuovi investimenti o opportunità di crescita, contatta uno dei nostri esperti di business presso il Dipartimento del Commercio dello Stato di Washington.

Chiamaci al numero (206) 256-6100 o invia un'e-mail a uno dei nostri esperti di tecnologia pulita di seguito e saremo lieti di rispondere alle tue domande e aiutare la tua azienda ad avere successo nello Stato di Washington.

 

Brian Young, Direttore dello sviluppo economico per il settore delle tecnologie pulite - Telefono: (206) 256-6129

Radi Simeonova, Business Development Manager, Life Science & Global Health - Telefono: (206) 256-6114

Hai bisogno di assistenza?

I nostri esperti di business sono in attesa!