Una fila di barche da pesca ormeggiate al terminal dei pescatori

Fare ondate in tutto il mondo.

W Con 3,200 miglia di costa, 50,000 miglia di fiumi e torrenti e accesso diretto all'Oceano Pacifico, l'industria marittima ha plasmato lo Stato di Washington per centinaia di anni. Il settore marittimo supporta un'ampia gamma di industrie, tra cui logistica marittima e spedizione, pesca commerciale e produzione di frutti di mare, costruzione di navi e imbarcazioni, riparazione e manutenzione, trasporto di passeggeri e nautica da diporto.

Migliaia di aziende traggono vantaggio dal profondo pool di talenti marittimi dello Stato, da artigiani e artigiani qualificati a tecnici e tecnologi che stanno inaugurando una nuova era di opportunità marittime. Queste aziende stanno sfruttando la reputazione globale di Washington come leader nella tecnologia, nei materiali avanzati e nell'energia pulita per ideare una nuova generazione di navi che sono più efficienti, più veloci, più pulite e più redditizie per operare negli ambienti più difficili.

L'industria è tanto diversificata quanto ricca di patrimonio marittimo. I costruttori di barche multigenerazionali sono affiancati da emergenti che esplorano veicoli di esplorazione in acque profonde e imbarcazioni autonome. La propulsione elettrica per le imbarcazioni da diporto è un'altra opportunità esplorata da imprenditori e startup. Per coloro che hanno bisogno di mettere alla prova le loro idee, il Puget Sound, il Salish Sea e l'Oceano Pacifico sono i terreni di prova perfetti.

Istantanea del settore

  • Il settore marittimo di Washington comprende 2,300 aziende che impiegano oltre 69,500 lavoratori.
  • L'industria genera annualmente oltre 21.4 miliardi di dollari di entrate e 4.7 miliardi di dollari di salari.
  • Il 2% dei posti di lavoro a Washington sono legati al settore marittimo e un ulteriore 3.8% della forza lavoro sostiene l'industria.
  • Il tasso di crescita annuale storico del settore è stato compreso tra il 3% e il 6%.
  • La Northwest Seaport Alliance è il quarto più grande gateway per container del Nord America, gestendo circa 75 miliardi di dollari nel commercio per via navigabile.
  • Quasi 700 attività di pesca e frutti di mare si trovano a Washington e lo stato è il più grande produttore di molluschi allevati in incubatoio e allevati.
  • Lo stato ha il più alto utilizzo di imbarcazioni pro capite della nazione: oltre 250,000 imbarcazioni percorrono i corsi d'acqua di Washington per affari e per piacere.
  • Dei 117 cantieri navali negli Stati Uniti, quasi un quarto si trova nello Stato di Washington.
  • Lo stato sta sviluppando l'industria marittima più sostenibile della nazione attraverso il suo Strategia blu marittima, che si concentra su una profonda de-carbonizzazione, innovazione e sviluppo della forza lavoro.

Uno sguardo approfondito.

Il settore marittimo di Washington è suddiviso in sei principali linee di business, creando un ecosistema diversificato ma sinergico.

  • Logistica e spedizioni marittime: Include il trasporto di merci su lunghe distanze, transoceaniche e fluviali e la relativa pianificazione, instradamento e stoccaggio. Questo segmento comprende anche sensori, sistemi di navigazione e altri sistemi e strumenti che contribuiscono a operazioni di trasporto merci / merci sicure ed efficaci.
  • Pesca commerciale e prodotti ittici: Copre l'intera catena del valore della produzione di frutti di mare, dalla pesca e l'acquacoltura relative a pesci e crostacei al confezionamento dei frutti di mare e alle operazioni di mercato dei frutti di mare.
  • Costruzione, riparazione e manutenzione di navi e imbarcazioni: Comprende la costruzione di navi da carico navali e civili, chiatte, sottomarini, navi passeggeri e piattaforme di perforazione; include anche l'attracco a secco, la manutenzione e la riparazione delle navi.
  • Trasporto su acqua di passeggeri: Include il trasporto locale di passeggeri su acqua (ad esempio, traghetti nelle zone costiere, porti, fiumi e laghi) e le operazioni di navi da crociera.
  • Nautica da diporto: Include crociere turistiche, servizi charter di barche da pesca e airboat. Comprende anche la gestione di porti turistici che forniscono servizi di rimessaggio, rifornimento carburante, manutenzione e noleggio per tali imbarcazioni e attività nautiche
  • Servizi di supporto e tecnologia marina: Operazioni di rifornimento, elettronica marina, produttori di refrigerazione e ingranaggi, ricerca e sviluppo, forniture, architetti navali e altri servizi professionali. Comprende servizi ambientali, scienza e tecnologia navale e attività connesse all'energia.

Una nuova generazione di navi è all'orizzonte mentre gli operatori cercano imbarcazioni più efficienti che traggano vantaggio dai progressi dell'idrodinamica, dei compositi, dell'elettronica, del software e della propulsione. Un buon esempio è la nave con palangari F / V Blue North, costruita da Dakota Creek Industries ad Anacortes, Washington. Una delle prime navi da pesca del suo genere, la nave soddisfa gli standard di emissione di livello III e consente il rilascio in natura di specie non bersaglio.

Sono in corso anche lavori su nuovi sommergibili autonomi in grado di eseguire la manutenzione sott'acqua, motori ibridi che possono passare senza problemi dai combustibili convenzionali all'elettrico, monitoraggio a terra dei sistemi navali mentre sono in mare e tecnologie assistite dall'intelligenza artificiale per individuare attrezzature vacillanti e ripararle prima. provoca un problema o, peggio, una catastrofe. I big data vengono utilizzati per guidare le navi verso rotte più efficienti, rimodellando gli scafi in modo che tagliano l'acqua in modo più efficiente riducendo il rumore e programmando gli arrivi e le partenze dai porti per ridurre al minimo il tempo all'ancora.

Per portare avanti l'audace iniziativa dello stato di ridurre significativamente la sua impronta di carbonio entro il 2045, il Dipartimento dei trasporti ha ordinato di aggiungere alla flotta il primo di numerosi nuovi traghetti ibridi-elettrici della Classe Olimpica. I traghetti più ecologici ridurranno le emissioni di ossido nitrico di 146 tonnellate all'anno e le emissioni di CO2 di 16,340 tonnellate all'anno. Tre traghetti Jumbo Mark II saranno convertiti dalla propulsione diesel a quella ibrida-elettrica per integrare la nuova costruzione. La riduzione delle emissioni di carbonio per questi tre traghetti equivarrà a rimuovere 10,000 auto dalla strada.

Come parte della sua strategia per guidare l'innovazione nel settore marittimo, il Dipartimento del Commercio di Washington, WeWork Labs e il porto di Seattle hanno collaborato per creare un programma Maritime Accelerator per supportare le aziende che stanno portando nuove idee sul mercato e l'industria. Il programma di quattro mesi offre loro spazio di lavoro, seminari, workshop e accesso a mentori e consulenti che possono aiutarli a superare le sfide e rimuovere gli ostacoli. Lo stato e il porto hanno anche collaborato per un nuovo centro di innovazione marittima di 12,000 piedi quadrati che sarà situato nel vecchio edificio per l'approvvigionamento delle navi al terminal dei pescatori. Quando il centro aprirà nel 2023, diventerà la sede permanente del programma di accelerazione.

L'acqua scorre in profondità nelle nostre vene.

Il nostro impegno per le nostre tradizioni marittime si estende anche all'istruzione. I partenariati pubblico-privato garantiscono un flusso costante di lavoratori altamente istruiti e formati che non sono solo istruiti in scienze marine, ma anche aerospaziale, software, hardware, elettronica e persino nanotecnologie.

L'Università di Washington offre corsi attraverso i suoi Scuola di affari marittimi e ambientali e  Scuola di scienze acquatiche e della pesca. C'è anche il Seattle Central College Seattle Maritime Academy, i Istituto marittimo di tecnologia e studi universitari / Pacific Maritime InstituteCentro di eccellenza nord-occidentale per la produzione e la tecnologia marina e  Programma di tecnologia della scienza dei materiali presso l'Edmonds Community College offrono certificati e corsi di laurea, garantendo che l'industria marittima di Washington rimanga forte e ricca di know-how e competenze commerciali richieste.

Ti stiamo aspettando in linea.

Se hai il compito di realizzare prodotti straordinari o di offrire servizi all'avanguardia all'industria marittima, considera lo Stato di Washington. Offriamo alle aziende visionarie una massa critica di aziende con cui collaborare, partnership accademiche che assicurano un flusso continuo di lavoratori altamente qualificati, un mercato innovativo e collaborativo in cui le idee migliori e più brillanti raggiungono rapidamente il mercato e una qualità della vita che non è breve di paradiso, sia per i marinai che per i marinai di terraferma.

Chiamaci al numero (206) 256-6100 o invia un'e-mail a uno dei nostri esperti di business di seguito per saperne di più sul settore marittimo dello stato e parla con uno dei nostri esperti di business sulle ondate di opportunità che ti aspettano nello Stato di Washington.

 

Team del settore marittimo

Joshua Berger, Direttore dello sviluppo economico per il settore marittimo - Telefono: (206) 256-6104

Evan Wendlandt, Responsabile dello sviluppo aziendale marittimo, Team di sviluppo aziendale - Telefono: (206) 256-6142

Hai bisogno di assistenza?

I nostri esperti di business sono in attesa!